Skip to main navigation

BioInItaly Report 2012 - Parchi Scientifici - EY - Italia

BioInItaly Report 2012

Parchi Scientifici e Tecnologici

  • Share
Molte delle nostre pure biotech sono localizzate all’interno di Parchi Scientifici e Tecnologici (PST).

Favorendo lo sviluppo di autentici poli di aggregazione tra operatori della ricerca, imprese e investitori, i PST italiani garantiscono alle aziende incubate un network di eccellenza, servizi di consulenza in ambiti diversi e attività di promozione e supporto per finalità di fundraising, e agiscono così da intermediari tra la domanda di competenze e l’offerta di innovazione e risorse finanziarie.

I Parchi Scientifici e Tecnologici (PST), nati con lo scopo di fornire una gamma di attività di supporto alle imprese innovative che operano nei settori hi-tech, rappresentano una realtà importante e davvero unica per lo sviluppo e la crescita di un territorio. Essi favoriscono, infatti, la creazione di autentici poli di innovazione dedicati alla R&S, soprattutto in ambito Life Science, generando occupazione e opportunità di crescita economica.

In Italia, un numero rilevante di imprese localizzate all’interno di Parchi Scientifici e Tecnologici sono imprese Biotech. Tali realtà, spesso di micro o piccola dimensione, cercano forme di collaborazione con altre imprese per usufruire di piattaforme tecnologiche, competenze e professionalità esterne, necessarie a sostenere il loro sviluppo. Generalmente, si tratta di start-up che non dispongono ancora delle risorse strutturali, organizzative e finanziarie per portare avanti in autonomia i propri progetti.

In Italia si contano una trentina di PST, le cui dimensioni non sono tuttavia paragonabili a quelle dei parchi attivi in altri paesi. All’interno dei PST italiani operano complessivamente 127 tra imprese, enti di ricerca e consorzi attivi in ambito Life Science.

Selezionando le imprese che operano nei PST italiani in base alla definizione EY di impresa biotech, è stato possibile individuare 113 aziende, per un fatturato complessivo di circa € 87 milioni, investimenti in R&S per € 147 milioni, e un numero di addetti in R&S superiore alle 600 unità. Si tratta di realtà piccole, ancora in fase di avviamento, ma con una pipeline di prodotti ad alto potenziale.



<< Indietro | Avanti >>

Content



Contatti

Lukas Meermann
+41 58 286 41 63

Eliane Panek
+41 58 286 37 34

Michael Wiget
+41 58 286 43 07

Back to top