Comunicato stampa

  • Share

Uday Kotak di Kotak Mahindra Bank (India) vince il premio EY World Entrepreneur Of The Year 2014

Hanno concorso al prestigioso riconoscimento i vincitori nazionali del premio EY L’ Imprenditore dell’Anno

Milano, 9 giugno 2014 - Uday Kotak, fondatore, Vice Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato di Kotak Mahindra Bank è stato proclamato EY World Entrepreneur Of The Year 2014 durante la cerimonia di premiazione che si è tenuta nella serata di sabato alla Salle des Etoiles di Monaco. Uday è stato scelto tra 60 finalisti in lizza per il titolo, provenienti da 51 paesi e vincitrici nazionali del Premio EY L’ Imprenditore dell’Anno nel proprio paese d’origine. A rappresentare l’Italia Fulvio Montipò, Presidente e AD di Interpump Group e vincitore nel 2013 del premio EY L’Imprenditore dell’anno nel nostro paese.

Uday Kotak ha fondato la Kotak Capital Management Finance Ltd nel 1985. Nel 2003 la società diviene la prima società finanziaria non bancaria nella storia dell’India ad essere convertita in una banca. La società è passata dall’avere fondi di capitale pari all’incirca a US$250,000 a diventare un gruppo internazionale con US$2.8 miliardi di ricavi. Con sede principale a Mumbai, la banca conta 605 filiali in 354 località indiane ed uffici internazionali a Londra, New York, Dubai, Abu Dhabi, Mauritius e Singapore, ed in India è considerata uno dei conglomerati leader nel settore dei servizi finanziari.

Rebecca MacDonald, fondatrice e Presidente di Just Energy Group, Presidente della giuria commenta: “E’ stata una decisione difficilissima, ma Uday è emerso per il modo in cui ha saputo creare una nuova banca in un’ambiente competitivo e altamente regolamentato con un impatto positivo sulla comunità. Siamo rimasti colpiti dalla sua forte attenzione alla crescita sostenibile, ha saputo fornire servizi low-cost ai clienti delle aree rurali che possono avere un impatto concreto sulla vita delle persone”.

Uday commenta, “Sono felice e onorato di ricevere questo prestigioso premio in occasione di un evento così spettacolare. Questo è il riconoscimento delle competenze e della dedizione di 25,000 di dipendenti di KMB che hanno lavorato duramente per costruire un brand mondiale di servizi finanziari Indiani”.

"Uday è un meraviglioso esempio di un imprenditore che, con una strategia e visione chiara, ha saputo assumere un ruolo di rilievo tra le istituzioni, riscrivendo le regole della sua industria per costruire qualcosa partendo da zero", ha commentato Maria Pinelli, Global Vice Chair, Strategic Growth Markets di EY.

Per Mark Weinberger, Global Chairman e CEO di EY, "Il mondo ha oggi più che mai bisogno di imprenditori per promuovere una crescita sostenibile e creare posti di lavoro stabili per in grado di stimolare una ripresa economica mondiale. Uday, vincitore 2014 del World Entrepreneur Of The Year, è stato fonte d’ispirazione e, insieme a lui, tutti i nostri 59 vincitori nazionali che stanno realmente contribuendo a costruire un mondo migliore”.

Donato Iacovone, Ceo di EY Italy e Head di EY Med: “Le eccellenze produttive protagoniste a Montecarlo rappresentano uno stimolo per gli imprenditori di oggi e di domani e una celebrazione dei valori dell’imprenditoria. L’Italia è stata rappresentata qui a Montecarlo da una realtà, quella di Interpump Group, che ha costruito il proprio successo nel settore della tecnologia e della meccanica attraverso il coraggio, l’innovazione e l’internazionalizzazione. Il cammino di un’azienda emiliana che ha saputo imporsi sul mercato come player globale di eccellenza testimonia ancora una volta come le nostre imprese, puntando sulle nicchie di mercato, possono colmare il gap dimensionale con i propri competitor su scala globale”.

Broadcast Coverage e l’intervista con il vincitore saranno disponibili on line all’indirizzo: https://broadcast.ey.com.

Uday Kotak e Kotak Mahindra Bank

Nei primi anni ’80 i posti di lavoro all'interno delle multinazionali più prestigiose erano scarsi e molto ambiti. Così, Uday Kotak, respinto da Hindustan Lever, la controllata di Unilever in India, decide di creare il proprio business.

Vide una grande opportunità nel settore bancario e finanziario grazie ad un ampio margine sui tassi di interesse (oltre il 10%). Uday istituisce così la Kotak Capital Management Finance, una società finanziaria non bancaria, una delle tante che vennero stabilite in quel periodo. Oggi, Kotak Mahindra Bank (di cui Anand Mahindra, famoso uomo d'affari, è stato uno dei primi investitori) è tra le poche sopravvissute, passando da un capitale iniziale di meno di 250.000 dollari a trasformarsi in un gruppo internazionale con US $2.8 miliardi di ricavi.

Nei primi anni, Uday ha consolidato diverse partnership con colossi finanziari globali per sfruttare il loro marchio e le loro competenze. Costituì una joint venture finanziaria con Ford Credit e una joint venture in campo assicurativo con Old Mutual. Nel 1995, Goldman Sachs diviene socio di minoranza per l'investment banking e di intermediazione mobiliare del business, acquistandone il 25%.

Nonostante la rapida crescita negli investimenti bancari, Uday non ebbe mai la tentazione di ridurre il focus della sua banca. Aumentò il giro d’affari del suo gruppo negli Stati Uniti, Regno Unito, Emirati Arabi Uniti, Singapore e Mauritius concentrandosi sulle rimesse degli indiani all’estero, sugli investimenti bancari trans-nazionali per le compagnie indiane e prodotti di investimento in India per clienti internazionali.

Nel 2007, quando la storia della crescita indiana vedeva tutte le principali banche di investimento in fila per entrare nel paese, Goldman Sachs offrì di comprare KMB. Ma fu Uday contro ogni aspettativa a riacquistare la partecipazione di Goldman. Negli ultimi dieci anni, ha potenziato le attività del gruppo di 25 volte e i suoi redditi di 30 volte. Oggi, KMB è considerata la quinta banca più importante in tutta l’India .

La giuria

La giuria è composta da un prestigioso gruppo di imprenditori e presieduta da Rebecca MacDonald di Just Energy Group (Canada).

  • Chieko Aoki, Blue Tree Hotels (Brasile)
  • Mikael Hed, Rovio Entertainment Ltd. (Finlandia)
  • Dr. Tetsuya Iizuka, THine Electronics, Inc. (Giappone)
  • Kay Koplovitz, USA Network, Koplovitz & Company, e Springboard Enterprises (Stati Uniti)
  • Ulysses Kyriacopoulos, S&B Industrial Minerals SA (Grecia)
  • Denis O'Brien, Digicel Group (Irlanda)
  • Tan Sri Liew Kee Sin, Battersea Project Holding Company Ltd, e S P Setia Berhad (Malesia)
  • Ashish Thakkar, Mara Group (Uganda)
  • Michael Wu, Hong Kong Maxim’s Group (Cina)

 

EY

EY è leader mondiale nei servizi professionali di revisione e organizzazione contabile, fiscalità, transaction e advisory. La nostra vision e i servizi di qualità che offriamo sostengono la fiducia nei mercati dei capitali e nelle economie di tutto il mondo. Coltiviamo una leadership di successo che lavora compatta affinché le nostre promesse diventino realtà. Crediamo di avere un ruolo fondamentale nel costruire un mondo del lavoro migliore per le nostre persone, i nostri clienti, le nostre comunità.

EY indica l’organizzazione globale e può riferirsi a una o più “Member Firm” di Ernst & Young Global Limited, ciascuna delle quali è un’entità legale autonoma. Ernst & Young Global Limited, una “Private Company Limited by Guarantee” di diritto inglese, non presta servizi ai clienti. Per ulteriori informazioni: www.ey.com.

About World Entrepreneur Of The Year

EY World Entrepreneur Of The Year® is the world’s most prestigious business award for entrepreneurs. The unique award makes a difference through the way it encourages entrepreneurial activity among those with potential, and recognizes the contribution of people who inspire others with their vision, leadership and achievement. As the first and only truly global award of its kind, Entrepreneur Of The Year celebrates those who are building and leading successful, growing and dynamic businesses, recognizing them through regional, national and global awards programs in 145 cities in 60 countries.

 

 

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

EY

Silvia Merlo

Tel: +39 02 80668367

email: silvia.merlo@it.ey.com

 

Community

Marco Gabrieli/Elisa Mondadori

Tel: +39 02 89404231

email: ey@communitygroup.it