Skip to main navigation

Codice di Autodisciplina - EY - Italia

Il nuovo testo del Codice di Autodisciplina introduce novità in materia di sistema di controllo interno e gestione dei rischi; gli emittenti che aderiscono sono chiamati ad adeguare la propria Corporate Governance entro il 2012. Per questo, EY ha sviluppato un nuovo approccio all’Enterprise Risk Management (ERM): il processo integrato ed efficace di rilevazione, valutazione e gestione dei rischi.

Nel dicembre 2011 il Comitato per la Corporate Governance di Borsa Italiana ha emesso la nuova edizione del Codice di Autodisciplina. Il nuovo testo, che sostituisce quello approvato nel 2006, introduce novità di ampia portata in materia di governo societario, sottolineando la centralità del consiglio di amministrazione nel sistema di gestione dei rischi e raccomandando principi volti a razionalizzare il sistema dei controlli.

Tali previsioni del Codice impongono una delicata riflessione sull’articolazione e l’integrazione dei sistemi di gestione del rischio, sul rapporto fra organi e funzioni che a diverso titolo esplicano attività di controllo e vigilanza, nonché sui meccanismi di reporting operativo e direzionale d’azienda. Gli emittenti sono chiamati ad aderire alle nuove raccomandazioni entro la fine dell’esercizio iniziato nel 2012, informandone il mercato con le relazioni sul governo societario pubblicate nel corso dell’esercizio successivo.

Per questo EY, da anni presente sul mercato internazionale dei servizi risk al fianco dei principali emittenti quotati, ha studiato e definito con i professionisti della Service Line Advisory un nuovo approccio all’Enterprise Risk Management (ERM).

Esperienza, innovazione, ricerca e multidisciplinarietà sono gli elementi che distinguono EY e che fanno della nostra soluzione ERM la carta vincente nel panorama dei servizi di supporto direzionale.

 

 

 

 

Contatti


Back to top