The better the question. The better the answer. The better the world works.

In che modo una donna sta stimolando la crescita aziendale sostenibile

Scopri come l'esperienza di Faith Moyo l'ha portata a sviluppare il programma Business Accelerator per favorire una crescita inclusiva in Zimbabwe.

Cashier front shop tablet South Africa
(Chapter breaker)
1

The better the question

Come può l'esperienza di una persona aiutare una nuova generazione di imprenditori ad avere successo?

Molti imprenditori nello Zimbabwe non hanno le conoscenze in grado di sviluppare e sostenere le loro piccole imprese.

Nello Zimbabwe, far crescere una piccola impresa è piuttosto complicato. La capacità imprenditoriale non è diffusa nel Paese e molti abitanti aprono nuove attività senza avere le conoscenze adeguate per gestire un'impresa di successo. Senza accesso alle risorse o alle competenze gestionali per superare le sfide alla base, molte piccole realtà aziendali falliscono già nei primi mesi. Coloro che sopravvivono spesso hanno difficoltà a crescere e tendono a “galleggiare” sul mercato, a meno che non siano in grado di attingere ad altre risorse, grazie ad investitori o banche.


Faith Moyo ha sperimentato queste difficoltà in prima persona, quando ha aperto una caffetteria con suo padre, ora realtà affermata e di successo. Faith ha creduto nel potenziale della sua attività; ma, come la maggior parte dei suoi concittadini, Faith e suo padre non avevano conoscenze di business o di gestione finanziari e il suo negozio dopo soli due anni è stato costretto a chiudere. Faith si è spesso interrogata su cose avrebbe potuto fare per salvare la sua attività, con l’aiuto di un'organizzazione di servizi professionali che avrebbe potute accompagnare lei e suo padre nella crescita dell’azienda.

 

(Chapter breaker)
2

The better, the answer

Dare maggior potere agli imprenditori

EY Business Accelerator è un programma che aiuta a sviluppare nuove competenze.

Attualmente Faith Moyo lavora in EY, è motivata nel suo lavoro che svolge a sostegno degli imprenditori del suo Paese, per fornire loro quel supporto professionale di cui anche lei e suo padre avrebbero avuto bisogno. Nel 2017 ha contribuito al lancio del programma “EY Business Accelerator” e ora svolge mansioni di Project Manager. Questo programma, della durata di un anno, sfrutta l'ampia rete di conoscenze e risorse di EY per formare gli imprenditori con le competenze utili per far crescere le loro attività in modo sostenibile.

Con l'aiuto di alcuni dei suoi colleghi EY, Faith ha selezionato 25 aziende in crescita a cui consentire di partecipare a sessioni gratuite con esperti e consulenti della comunità locale per studiare a livello commerciale l’ambiente in cui nascono le loro attività e stimare le potenzialità di crescita, valutando quali sono le sfide da affrontare per un business vincente. Le sessioni sono organizzate in modo che gli imprenditori possano provare a ragionare fuori dagli schemi e a trovare soluzioni innovative per distinguersi sul mercato.

 

(Chapter breaker)
3

The better the world works

Aziende ad alto impatto sociale

Il lavoro di Faith aiuta imprenditori e imprese a crescere all’interno della propria comunità

Sostenendo gli imprenditori e supportandoli nel migliorare la produttività e le competenze, Faith contribuisce anche alla crescita delle comunità in cui queste imprese lavorano. Utilizzando alcune conoscenze acquisite attraverso una particolare sessione del programma basata su innovazione e tecnologia, un imprenditore manifatturiero che produce snack di mais è riuscito ad automatizzare il proprio stabilimento, potenziando efficienza e costi e contribuendo a creare 400 nuovi posti di lavoro sul territorio. Inoltre, invece di importare materie prime per la produzione degli snack di mais, ha utilizzato fonti di produzione agricola locale. E proprio grazie a questo approccio “sostenibile”, è stato l’imprenditore selezionato per partecipare al premio “EY World Entrepreneur of the Year in Southern Africa”, arrivando in finale.

Faith è ora al lavoro per una nuova missione: facilitare la relazione tra un'azienda partner di EY e un grande gruppo di telecomunicazioni in Zimbabwe, al fine di unire le forze in vista di un programma di empowerment dei giovani. Insieme formeranno 200 piccole start-up per con l’obiettivo di partecipare in futuro al programma “Business Accelerator”.

Faith e il suo team sono così motivati che trascorrono anche tempo il loro libero a parlare con gli imprenditori della gestione finanziaria e degli impegni intrapresi, tanto che ad oggi con il loro programma, hanno coinvolto oltre 800 persone.

Il lavoro di Faith è ad alto impatto sociale: la prossima generazione di imprenditori dello Zimbabwe saprà così come promuovere la crescita sostenibile della propria attività.