The better the question. The better the answer. The better the world works.

Come la blockchain sta riducendo la fluidità del rischio nell'assicurazione marittima

EY e Guardtime stanno riducendo il rischio nel commercio globale fornendo una piattaforma a catena di blocco per rendere l'assicurazione marittima più trasparente e più efficiente. 

Related topics Risk
Nave portacontainer in spiaggia
(Chapter breaker)
1

The better the question

Quando il flusso e il riflusso dei rischi, come possono adeguarsi i premi assicurativi?

L'assicurazione marittima non ha tenuto il passo con l'era digitale. Ora è il momento dell'innovazione a catena di blocco per gestire il rischio dinamico e dare impulso al commercio globale.

Quanti sono i settori che si basano ancora sulle stesse pratiche di lavoro e sugli stessi modelli di business che avevano nel 17° secolo?

Nonostante la ricchezza della moderna tecnologia oggi disponibile, l'assicurazione marittima, una componente critica dell'ecosistema commerciale globale, è ancora un settore basato sulla certezza delle pratiche, delle e-mail, delle previsioni meteorologiche e di una grande quantità di congetture. 

EY e Guardtime stanno lavorando con Microsoft e con i principali operatori del settore per portare il settore nella prossima ondata, per ridurre i rischi e gli attriti nel commercio globale e quindi facilitare la crescita economica globale.

Un business rischioso

L'assicurazione marittima è caratterizzata dalla natura dinamica del rischio assunto dagli assicuratori.

"Ci sono molti contratti cartacei scritti tra assicuratori, broker, compagnie di navigazione e capitani di navi che spesso non arrivano in tempo fino a quando la nave non ha lasciato il Belgio ed è arrivata a Sydney", dice Shaun Crawford, EY Global Vice Chair - Industry. "Tutto si basa sull'esperienza e su esempi storici. Il rischio può cambiare notevolmente quando una nave viaggia da A a B. Può subire danni, entrare in zone di guerra o cambiare bandiera o capitano".

Qualsiasi variazione di questo tipo richiede a tutte le parti collegate ad una politica di aggiornamento dei loro registri. Con tutta quella carta in giro, questo processo è lento, aperto a errori e frodi. L'errore e l'incertezza aggiungono costi per tutte le parti interessate in ogni fase della catena del valore.

Per tenere il passo con la prossima ondata del settore, l'assicurazione marittima deve modernizzarsi attraverso la digitalizzazione, l'automazione e una maggiore trasparenza.

"Dal punto di vista di un assicuratore non hanno accesso a tutte le informazioni alla base del rischio che stanno assumendo. Di conseguenza, devono mettere in bilancio un bel po' di capitale nel caso in cui si verifichi lo scenario peggiore ­­– una nave che affonda", dice Crawford.

Nave portacontainer in alto mare
(Chapter breaker)
2

The better the answer

Attuare la catena di blocco in alto mare

Una nuova piattaforma abilitata alla catena di blocco sta automatizzando il processo assicurativo per soddisfare le esigenze di tutte le parti interessate.

EY e Guardtime, un'impresa di blockchain, hanno collaborato con il team di Azure Blockchain di Microsoft per sviluppare una piattaforma innovativa abilitata alla blockchain in grado di soddisfare le esigenze di tutte le diverse parti coinvolte in un contratto di assicurazione marittima.

La piattaforma digitalizza le regole tra acquirenti e venditori. "Stiamo automatizzando l'intero processo utilizzando contratti intelligenti per ridurre al minimo le scartoffie", dice Crawford. "Le compagnie di assicurazione possono aggiornare immediatamente le informazioni online o vedere dove si trova una nave in qualsiasi parte del mondo in qualsiasi momento, o come è cambiata".

In un settore con così tanti stakeholder, la collaborazione è fondamentale. La piattaforma è stata sviluppata in  collaborazione con la più grande compagnia di navigazione del mondo, Maersk, un importante broker internazionale, ACORD (ente per gli standard del settore assicurativo) e con diverse compagnie di assicurazione specializzate.

Lavorando direttamente con i clienti finali e le parti lungo tutta la catena di fornitura, EY, Guardtime e Microsoft sono stati in grado di ottenere le intuizioni necessarie non solo per sviluppare una prova di 20 settimane di prova del concetto , ma anche per calibrare la piattaforma del mondo reale su Azure che le parti avevano sviluppato in modo che avesse il potenziale per trasformare l'assicurazione al di là dei soli mari.

I punti di forza di blockchain

I punti di forza della Blockchain e dei libri contabili distribuiti risiedono nella loro capacità di collegare tutte le parti coinvolte e di rendere un database collettivo completamente trasparente e visibile a tutti. Offre una soluzione che potrebbe essere applicata a tutto il settore assicurativo, al di là delle specifiche dell'assicurazione marittima.

La visibilità dei dati quasi in tempo reale, collegata direttamente ai contratti intelligenti, migliora anche il processo decisionale, la sicurezza e la trasparenza, con terze parti come regolatori o revisori dei conti in grado di visualizzare anche il database.

"Queste informazioni più precise significano meno capitale liquido sulla carta e permettono ai broker che passano la maggior parte del loro tempo a fare costose amministrazioni di essere liberi di lavorare su servizi a valore aggiunto", dice Crawford.

Ma integrare con successo la tecnologia delle catene a blocchi al suo pieno potenziale in tutto il settore è estremamente complesso. Diverse giurisdizioni e autorità di regolamentazione sono parte integrante dell'assicurazione marittima e rendono difficile l'implementazione di un cambiamento diffuso in tutto l'ecosistema.

Per guidare con successo il settore verso questa soluzione digitale, EY ha lavorato direttamente con il cliente finale degli assicuratori, in questo caso Maersk.

"Se avessimo lavorato solo con compagnie di assicurazione e broker, non sarebbe successo nulla", dice Crawford. "Ma per una compagnia di navigazione che ogni anno spende centinaia di milioni di euro in assicurazioni, una soluzione a catena offre l'opportunità di avere premi più stretti e processi di liquidazione dei sinistri migliori". C'è un valore molto più chiaro per loro. Andiamo dal cliente finale per trasformare un intero processo industriale".

Oltre la prova del concetto

Dopo la conclusione delle 20 settimane di prova del concetto, EY e il collaboratore tecnico Guardtime hanno costituito una joint venture, lavorando a stretto contatto con Microsoft, con l'obiettivo di assistere i clienti con il prodotto risultante. Arrivare a questo risultato finale è stato un processo di apprendimento per EY e i suoi collaboratori.

"La nostra piattaforma di blockchain è stata studiata appositamente per i problemi di business che i clienti devono affrontare", afferma Crawford. "Attraverso i workshop con i clienti abbiamo acquisito una profonda comprensione delle esigenze pratiche della comunità che desidera beneficiare della piattaforma e siamo stati in grado di implementare tale comprensione in modo che la soluzione sia pratica e intuitivamente adatta allo scopo". Questo è stato un passo importante per noi, ma alla fine quello che abbiamo costruito è stato per i clienti".

Lo sviluppo della piattaforma ha richiesto un impegno a livello globale:

  • I team di Guardtime avevano sede in Estonia, Regno Unito, Paesi Bassi e Stati Uniti e la natura del settore delle spedizioni richiedeva un coordinamento tra i team di EY sia a livello globale che locale.
  • EY dispone di team che lavorano direttamente con utenti finali, assicuratori e riassicuratori in Europa, Stati Uniti e Giappone.
  • I team di produzione tecnica di EY con sede in India e Polonia stanno lavorando a stretto contatto con Microsoft per coordinare l'implementazione della piattaforma all'interno degli ambienti del cliente.
Nave portacontainer vista aerea seattle usa
(Chapter breaker)
3

The better the world works

Prendere la catena di blocco al di là dell'assicurazione marittima

Questa nuova piattaforma trasformerà l'assicurazione marittima generando fiducia tra tutti gli attori della catena del valore del commercio globale. E ha il potenziale per alimentare l'innovazione in tutti i settori in cui la fiducia e la trasparenza sono fondamentali.

Il servizio che è risultato dalla prova del concetto ha aggiunto un valore aggiunto significativo per le imprese lungo tutta la catena del valore della navigazione marittima. Maersk, il cliente finale dei servizi assicurativi, beneficerà direttamente di premi più accurati e di una più rapida elaborazione dei sinistri. Gli assicuratori e i riassicuratori vedono l'accuratezza e la qualità dei loro dati notevolmente migliorata, con l'automazione che riduce notevolmente i tempi di amministrazione.

In questo modo i dipendenti sono liberi di sviluppare servizi a valore aggiunto e di promuovere soluzioni innovative per i clienti e la loro attività. La visibilità e la trasparenza create dalla piattaforma, abilitata per la catena dei blocchi, generano un maggiore livello di fiducia tra tutte le aziende della catena del valore, aprendo la porta a una maggiore collaborazione e innovazione.

Al di là del mondo assicurativo, non c'è dubbio che la blockchain sta rapidamente entrando nel mainstream, con altri tipi di istituzioni finanziarie in tutto il mondo che iniziano ad implementare servizi basati sulla tecnologia. Tuttavia, la comprensione della blockchain e del suo potenziale è ancora un ostacolo importante per una maggiore implementazione nelle imprese.

Fino a poco tempo fa, la tecnologia era forse più spesso associata al bitcoin e ad altre valute digitali, ma per il settore assicurativo è il flusso e la visibilità dei dati che rende i registri distribuiti e la tecnologia a catena di blocchi così potenzialmente rivoluzionari.

L'introduzione di una tecnologia estremamente dirompente in qualsiasi industria di lunga data con database e relazioni esistenti sarà inevitabilmente una sfida. Ecco perché le collaborazioni con Maersk, che cercano attivamente di guidare l'innovazione e di identificare le opportunità di trasformazione digitale nel loro settore, si sono dimostrate così cruciali nel portare a compimento la piattaforma.

"Stiamo disturbando lo status quo culturalmente e tutti i processi esistenti che compongono quella cultura", dice Crawford. "Perché l'industria dovrebbe voler cambiare ed essere la prima a muoversi? L'industria non si muove se non si porta il cliente al tavolo dei negoziati".

Il potenziale di questa piattaforma va oltre le assicurazioni di specialità e stabilisce un precedente e un metodo per le aziende e i settori per convergere e alimentare la prossima ondata di innovazione.

"Non si tratta solo di assicurazione", dice Crawford. Si tratta di collegare i settori insieme con la convergenza intorno a nuovi ecosistemi". Stiamo facendo leva sui dati di spedizione per consentire agli assicuratori e ai broker di creare nuovi prodotti e proposte di servizi". Quello che stiamo facendo ora con le spedizioni, lo vediamo crescere in altri settori".

La capacità della blockchain di creare una registrazione digitale di oggetti del mondo reale si presta a qualsiasi settore in cui vi sia una catena di fornitura di beni fisici - dai produttori di automobili ai produttori di aerei ai diamanti.

"Le aziende dovrebbero pensare a una catena del valore completamente nuova", spiega Crawford. "Non si tratta di automatizzare o digitalizzare un sistema esistente; si tratta di collegare persone, settori e industrie diverse, e di aiutarle a trovare il modo di interrompere il modello attuale a beneficio di tutti".

Contattaci

Hai trovato interessante quello che hai letto? Contattaci per saperne di più.