Si può creare valore nel futuro con le capacità di leadership del passato? Si può creare valore nel futuro con le capacità di leadership del passato?

4 Tempo di lettura 16 dic 2019

Nell'attuale era di trasformazione, i leader inclusivi contribuiscono a rafforzare lo sviluppo di un modello di business sostenibile.

Quando sono diventata partner per la prima volta, "dirigere e controllare" era lo stile di leadership nel mondo degli affari. Questo è cambiato. Oggi la leadership si fonda su feedback e collaborazione, da  e con i propri team.

Di fronte a sfide globali complesse come il potere di trasformazione delle nuove tecnologie e il cambiamento climatico, nessuno si aspetta che i leader abbiano tutte le risposte. Vogliono però che la leadership esprima uno scopo chiaro per il business che possono sostenere. Vogliono sapere che i loro contributi saranno valorizzati.  

La leadership inclusiva costruisce la coesione sociale in quanto tutti uniscono le loro forze per costruire un valore a lungo termine per l'azienda.
Alison Kay
EY Global Accounts Committee Chair

La leadership inclusiva costruisce la coesione sociale mentre tutti si uniscono per costruire valore a lungo termine per l'azienda e - per un'azienda di servizi come la nostra - per i clienti.

Divario generazionale o diversità generazionale?

Oggi ci sono quattro generazioni nel mondo del lavoro: generazione tradizionale, baby boomer, generazione X e millenial, ognuna con le proprie esperienze ed esigenze.

Queste differenze possono rappresentare una grande forza - o una grande debolezza - a seconda di come vengono gestite. Come tutti sappiamo, ciò che piace a una generazione può essere di attrito per un'altra (pensiamo alla parola selfie ad esempio).

Non che la frustrazione non si verifichi all’interno di una stessa generazione, tutt'altro. Mentre ogni generazione ha tendenze ed esperienze culturali comuni, le singole persone al suo interno restano individui con le specifiche complessità e contraddizioni.

Concentrandosi su ciò che le persone condividono – il purpose - i leader possono incanalare la diversità e stimolare l'innovazione. Anche se a volte può essere difficile gestire diversi punti di vista, il risultato è una soluzione più completa e più solida.

La tecnologia potrebbe peggiorare la disuguaglianza?

Viviamo in tempi di trasformazione, poiché le tecnologie avanzate - alimentate da enormi quantità di dati - consentono nuovi modi di vivere e di lavorare. Nella sanità, l'intelligenza artificiale (IA) viene utilizzata per individuare la polmonite in 10 secondi invece che in 20 minuti. Nell'industria dell'energia, i servizi pubblici stanno utilizzando dati in tempo reale sulle reti digitali per prevedere e prevenire i blackout. Nelle città, le amministrazioni locali utilizzano dati in tempo reale sul traffico, sul meteo, sugli incidenti per dirigere il traffico, prevedere gli incidenti e migliorare la sicurezza.

In mezzo a una tale trasformazione, corriamo il rischio che questi progressi ci frammentino. Questo è ciò che rimproverano i nemici della globalizzazione al mondo della tecnologia dove troppi individui sono stati lasciati indietro a favore di una minoranza che non è però rappresentativa dell’intera società.

Come possiamo quindi garantire che la tecnologia soddisfi le esigenze di tutti, indipendentemente dall'età, dal sesso, dall'etnia o dalle capacità? Come possiamo portare con noi l'intera società?

Come possiamo garantire che la tecnologia soddisfi le esigenze di tutti? Come portare con noi l'intera società?

Le aziende tecnologiche hanno riconosciuto questa sfida, ma ci vuole l’impegno di tutti noi e delle istituzioni per risolverla.

Una leadership inclusiva crea valore a lungo termine

Le persone si aspettano che i leader aziendali si impegnino e aiutino a risolvere i problemi più grandi della società, come il divario digitale, in modo che la tecnologia vada a vantaggio di tutti. Chiedono una leadership attiva che ponga la sostenibilità al di sopra del breve termine.

Come fanno le aziende leader a fare tutto questo? Secondo la mia esperienza, ci sono tre aree chiave per migliorare l'inclusione:

1. Comprendere i dati e abbracciare le nuove tecnologie: I principali investimenti tecnologici degli ultimi due anni sono stati l'IA, il cloud, l'analisi dei dati e l'Internet of Things. Avere team di specialisti su questi temi è una cosa, rendere esperto in materia il resto della forza lavoro è un'altra. Ma è un elemento necessario sia per sfidare lo status quo che per reimmaginare il futuro.

2. Adottare una mentalità di continuo apprendimento: Data la velocità del cambiamento, tenere il passo può essere una sfida non banale. Ciò che serve è una mentalità di apprendimento permanente in ogni generazione. Abbiamo tutti bisogno di essere curiosi, di sperimentare, di meravigliarci. Apprendere, evolvere, adattarsi: sono competenze fondamentali per il futuro.

3. Alla ricerca della diversità: Con un flusso così intenso, le soluzioni migliori provengono da un insieme di punti di vista diversi. E il modo migliore per costruire un ambiente in cui si esprimano punti di vista diversi è quello di incoraggiare le persone a portare sul lavoro la propria autenticità.

I leader che incorporano queste caratteristiche nella loro forza lavoro stanno gettando le basi per una crescita economica inclusiva e sostenibile nel futuro, per il bene di tutti.

Quando il valore a lungo termine passerà dall'ambizione all'azione? Unisciti alla conversazione su ey.com/wef e usa #WEF20 e #BetterWorkingWorld

Summary

Una leadership inclusiva aiuta le aziende a raggiungere il loro purpose, a promuovere la crescita e a costruire valore a lungo termine - tutti elementi costitutivi di quel tipo di crescita sostenibile che va a beneficio di tutti gli stakeholder.

A proposito di questo articolo