3 Tempo di lettura 25 apr 2018
young diverse colleagues collaborating

Come nuove mentalità e diversità stanno definendo il futuro del lavoro

3 Tempo di lettura 25 apr 2018
Related topics Forza lavoro

L'automazione sta trasformando ogni settore, ma non è necessariamente una minaccia. Scoprite il suo impatto sulla forza lavoro futura.

In qualità di CEO di un'organizzazione globale, gran parte del mio lavoro è stato rispondere alle preoccupazioni delle aziende e dei lavoratori di tutto il mondo. Ma c'è un argomento che sembra essere nella mente di tutti: l'automazione.

Oggi è chiaro che i timori per il potenziale impatto dell'intelligenza artificiale e dell'automazione sono in aumento. Secondo una stima, fino a 800 milioni di posti di lavoro a livello globale potrebbero essere sostituiti dall'automazione entro il 2030. Quasi il 60% degli americani considera l'automazione una minaccia maggiore per l'occupazione rispetto alla delocalizzazione, mentre il 73% afferma che l'IA sostituirà più posti di lavoro di quanti sarà in grado di crearne.

Tuttavia, anche se siamo chiaramente in un periodo di trasformazione, queste nuove tecnologie non devono necessariamente essere una minaccia. L'automazione può trasformare ogni settore, ma la realtà è che, nella maggior parte dei casi, non sono i posti di lavoro a essere sostituiti ma le mansioni. In generale, sono i compiti più ripetitivi e banali a essere maggiormente colpiti. Ciò significa che i posti di lavoro del futuro saranno più coinvolgenti, più flessibili e più che mai orientati a livello globale. Spetta ora alle aziende cogliere questa opportunità e preparare le loro persone ad avere successo in questo mondo del lavoro in evoluzione.

I gruppi di mentori sono i più bravi

Fino a poco tempo fa, un operaio in fabbrica passava la giornata a presidiare una catena di montaggio o a guidare un carrello elevatore. Oggi, lo stesso lavoratore è spesso responsabile del funzionamento dei robot e di altre macchine altamente sofisticate. Questo è solo un esempio di come il lavoro si sta trasformando.

In EY, vediamo già l'impatto di questi cambiamenti. Ora disponiamo di oltre 1.700 robot che automatizzano compiti ripetitivi come la generazione di fatture e la revisione dei contratti di routine. Stiamo anche lavorando per iniziare a utilizzare i droni per alcune operazioni. In entrambi i casi, ciò significa in generale che il nostro personale sarà in grado di dedicare meno tempo a compiti noiosi e di concentrarsi invece su sfide più complesse. Ecco perché, anche se adottiamo l'intelligenza artificiale, avremo sempre bisogno delle persone.

Per soddisfare le esigenze di questo scenario in cambiamento, siamo alla ricerca di persone con competenze in settori come data analytics.

Molti studenti e futuri lavoratori lavoreranno in futuro con una tecnologia che non è ancora stata inventata, risolvendo problemi che non sono ancora stati identificati. Per avere successo, avranno bisogno di acquisire costantemente nuove competenze. Ecco perché nei nostri processi di recruiting ci concentriamo anche sul mindset delle persone, non solo sulle loro competenze. In un mondo in rapido cambiamento, hanno bisogno della mentalità per adattarsi, per crescere e per innovare.

Il nuovo team

Con l'evolversi dei singoli ruoli, si evolve anche la composizione della forza lavoro. Una delle chiavi del successo è la costruzione di team globali che includano talenti diversificati e che facciano leva su una varietà di competenze ed esperienze professionali.

Ci concentriamo sulla mentalità delle persone, non solo sulle loro competenze. I lavori del futuro saranno più coinvolgenti, più flessibili e più orientati che mai a livello globale.

Negli ultimi anni, molte aziende hanno lavorato duramente per rimanere agili, riunendo team di persone che attraversano i confini e le linee di business per migliorare le prestazioni. Ma, come le sfide sono diventate più complesse, così devono diventare più complesse anche le soluzioni. Ora le aziende devono attingere a un intero ecosistema esterno per riunire i migliori team. In EY, le nostre persone lavorano con colleghi di tutto il mondo e con team in centri di eccellenza dall'India alla Polonia.

Ecco perché EY ha creato un nuovo mercato globale dei talenti chiamato GigNow, in cui promuoviamo incarichi di breve durata. GigNow è attualmente disponibile in otto paesi, con una rete di oltre 13.000 persone. Trattiamo questi free lancer come membri del team, offrendo loro coaching e opportunità di formazione che li avvantaggiano nel corso della loro carriera. Alcuni sono stati anche assunti come dipendenti a tempo pieno.

Questa è la nuova forza lavoro guidata dalla tecnologia digitale: dipendenti che lavorano a fianco di partner esterni e freelance provenienti da tutto il mondo per fornire le migliori prestazioni possibili.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato dal Milken Institute, con il titolo "Forces Defining the Future of Work

Summary

La tecnologia digitale sta aprendo la strada a una nuova tipologia di forza lavoro, dove il mindset sarà più importante delle competenze e il lavoro diventerà meno ripetitivo. 

A proposito di questo articolo

Related topics Forza lavoro